unità: Minute e lettere di F. P. Tosti a destinatari vari

contenuto: 1. Leoni Franco, 2 marzo, s.a.


Problematiche relative ai dirigenti della casa editrice Chappell.

Scritta in francese.

2. Leopardi, 29 dicembre, s.a.

Ringraziamenti ed auguri.

Scritta su carta con intestazione della via.

3. Malagodi Olindo. Busta senza lettera, Roma, 22 marzo 1907

La busta forse conteneva la minuta di una lettera inviata da F. P. Tosti a «La Tribuna»

e in particolare al redattore Malagodi che lo intervistò sulla polemica per l'acquisizione

della cittadinanza inglese.

4. [Michetti Francesco Paolo], [Londra], 15 dicembre [1891]
Si parla tra l'altro e della direzione del concerto per il matrimonio del figlio del principe

di Galles, futuro re Giorgio V. Tosti si firma col diminutivo «Ciccio».

Scritta su

carta con l'intestazione della via.

5. [Ricordi Giulio]
5.1. Londra, 12 dicembre 1888

Suggerimenti per la conduzione della filiale londinese Ricordi con dettagli relativi

anche ai comportamenti degli impiegati.

5.2. Londra, 26 aprile 1903

Morte di Tito Ricordi.

6. Stoppoloni Augusto, [Londra], 4 giugno 1908

Tosti comunica l'impossibilità di recarsi nello studio del pittore Stoppoloni. Augusto

Stoppoloni (1855 – 1936) fu l'autore del ritratto ad olio di F. P. Tosti precedentemente

conservato nel Comune di Ortona e attualmente ubicato nel Museo

dell'Istituto Nazionale Tostiano.

7. Destinatari vari

7.1. Roma, 18 marzo 1883

Ringraziamento per la conferita nomina di Cavaliere dell'ordine sabaudo dei SS.

Maurizio e Lazzaro.

Scritta su carta con l'intestazione della via a rilievo.

7.2. [Londra], 31 agosto 1883

Scritta su carta con l'intestazione della via. Si cita Milano e quindi il destinatario potrebbe

essere Ricordi.

7.3. [Roma], 2 aprile [s.a.]
Contiene incipit musicale autografo e la frase: «Siete un vero amore».

7.4. s.d.

F. P. Tosti scrive di voler donare alcune canzoni.Scritta a matita su carta intestata dell'Hotel

Excelsior di Roma.

7.5. Biglietto da visita, s.d.

Sul biglietto di F. P. Tosti vi è un breve messaggio manoscritto indirizzato a un certo

Michele.