unità: «Celebrazioni di F. P. Tosti a Napoli il 16 maggio 1928»

contenuto: 1. Paolo Caracciolo, presidente del Circolo artistico di Napoli al podestà


di Ortona Romolo Bernabeo.Telegramma, Napoli, 16 aprile 1928,

ore 18.45

Invito a partecipare alle celebrazioni napoletane per Tosti.

2. Peppino [Laccetti] a Camillo [De Nardis]. Lettera manoscritta, [Napoli]
17 aprile 1928

Scuse per non aver potuto partecipare alle celebrazioni in onore di Tosti tenutesi

al Circolo artistico e lamentele per la mancata presenza del podestà Bernabeo in

quanto non avvertito in tempo.

Scritta su carta intestata al R.Conservatorio di musica «S. Pietro a Majella» di Napoli.

3. «Il Mattino» di Napoli, domenica – lunedì, 6 – 7 maggio 1928

In seconda pagina un lungo trafiletto sulle celebrazioni in onore di Tosti organizzate

dal Sindacato musicisti.

4. Sindacato provinciale fascista musicisti, R. Conservatorio di musica

di Napoli, Consigliere delegato per il direttorio Carlo Balzamo al podestà

di Ortona Romolo Bernabeo. Lettera su carta intestata, Napoli

7 maggio 1928

Si comunica che il 16 maggio alle ore 17.30 alla sala degli artisti, avrà luogo la celebrazione

di Tosti con una conferenza del maestro Enrico De Leva. Si spera nella

partecipazione del podestà.

5. Molinari, presidente dell'Istituto magistrale di Teramo, al podestà di Ortona

Romolo Bernabeo. Telegramma,Teramo, 14 maggio 1928, ore 12

Si invita il podestà ad intervenire alla celebrazione in onore di Tosti presso il Teatro

Comunale di Teramo.

6. Romolo Bernabeo al presidente dell'Istituto magistrale di Teramo.

Minuta, Ortona, 14 maggio 1928

Si comunica l'impossibilità ad intervenire alle celebrazioni in onore di Tosti.

Scritta

su carta intestata.

7. «Il Mattino» di Napoli, 17 – 18 maggio 1928

Nella cronaca di Napoli un trafiletto dedicato alla «Celebrazione di Francesco Paolo

Tosti».

8. Minute di lettere con le quali Romolo Bernabeo, podestà di Ortona,

comunica l'impossibilità di essere presente a Napoli per le celebrazioni

in onore di Tosti e nel contempo ringrazia sentitamente.

Si delega Gaetano Bernabeo a rappresentare la città di Ortona. Destinatari:

8.1. [Bernabeo Gaetano]
8.1.1.Ortona, 12 maggio 1928

Si comunica che non potrà essere presente alle celebrazioni in onore di Tosti. Si

prega di rappresentarlo. Si comunica inoltre che saranno spedite 10 copie della

pubblicazione su Tosti da distribuire agli intervenuti. Gaetano era lo zio di Romolo.

8.1.2. Santa Brigida 51, Napoli, s.d.

Si prega di rappresentare il podestà alle celebrazioni napoletane in onore di Tosti.

8.2.De Nardis Camillo, piazza Bellini 68, Napoli, Ortona, 12 maggio

1928

Si esprimono rallegramenti per il successo dell'ultima Maggiolata. Si prega di salutare

De Leva e Calace. Si spera comunque che De Nardis possa tornare a villeggiare

ad Ortona.

8.3. De Leva Enrico, Sala artisti via Francesco Crispi 48, rione Amedeo,

Napoli, s.d.

8.4. Caracciolo, presidente del Circolo artistico, Ortona, 12 maggio

1928

8.5.Sindacato musicisti, via Francesco Saverio Carrera a piazza Dante

18, Napoli, Ortona, 15 maggio 1928