manoscritto musicale: Tre studi, dal Kalevala, traduzione di Paolo Emilio Pavolini

contenuto: Originale


328 x 240 mm

280 x 112 mm

Materiali presso Carisch, Milano

A matita, con frontespizio, specificazione d'organico e testo poetico a penna

Paginazione originale da I a XVIII

Sul frontespizio, la dedica: "A Ompola" (Laura Dallapiccola)

A p. XVIII, sul margine inferiore, dopo la firma e la data: "La partitura finita a Firenze il 26 giugno 1932"

Organico (indicato a c. 2r.): fl, ott, ob, 2 cl in Sib, b-cl in Sib, cl piccolo in Mib, 2 fag, cfag, 2 cor in Fa, 2 tr in Do, tuba, sax A in Mib, arpa, pf, camp, 4 vle, S solo

Su foglio a parte, i testi dss. dal «Kalevala» nella traduzione di Pavolini, con appunti autogr..
Per S e orch. da camera. Tre studi (Sarabanda-Giga-Canzone) per una voce di Soprano e Orchestra da camera (1932). – Abbozzo