Giacomo Orefice

(1865 - 1922)

Biografia

Nato a Vicenza nel 1865 da famiglia ebraica, studiò a Bologna con Busi e Mancinelli; dal 1909 fu docente presso il Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano.
Fu autore di nove opere teatrali, fra cui L'oasi (1885), Chopin (1901), Cecilia (1902); compose musica sinfonica e da camera, liriche e musica per pianoforte. Trascrisse L'Orfeo di Claudio Monteverdi (1607/1902). Fu anche critico e organizzatore musicale; ebbe tra i suoi allievi Lodovico Rocca.
Oltre alle opere liriche, la sua produzione include balletti, musica sinfonica, concerti strumentali, musica da camera, composizioni per pianoforte solo e musica vocale.
Morì a Milano nel 1922.

Archivio

Il suo archivio, donato dagli eredi al Conservatorio di musica "Giuseppe Verdi" di Milano, è costituito da autografi e materiali completi di quasi tutte le sue composizioni, con relativi giudizi della stampa. Sono altresì presenti appunti, abbozzi di opere musicali, partiture autografe, in copia e a stampa delle composizioni di Giacomo Orefice la cui produzione comprende opere, musica strumentale sinfonica e da camera, musica vocale da camera, carteggi, documenti relativi all’attività didattica, fotografie tra cui di particolare rilievo quelle relative alla rappresentazione dell'opera Chopin, raccolte in album.

Consulta l'archivio

Complessi archivistici